Web Marketing Turistico: Obiettivo tutto Esaurito

Molto spesso ai miei corsi partecipano agenzie di viaggi o imprenditori del settore alberghiero che vogliono migliorare la propria presenza sul web per attirare più clienti. Questo perché sempre più persone decidono di realizzare il proprio viaggio in autonomia, cercando sul web e per praticità lo fa da mobile infatti 1 processo di acquisto di un viaggio su 2 comincia da un dispositivo mobile.

Sito web, fan Page di Facebook, Booking, recensioni su TripAdvisor e su Google My Business: ecco cosa controllano per prima cosa gli utenti sul web prima di prenotare una vacanza o una semplice cena al ristorante. Devi iniziare a curare la tua presenza online cercando di definire un’identità ben specifica, se hai un logo per la tua attività devi inserirlo su tutti i portali per essere riconoscibile.

Discorso diverso se sei un’agenzia o consulente di viaggi, in quel caso TripAdvisor non ti servirà per promuoverti ecco perché dovresti pensare ad iscriverti su Linkedin, per rafforzare il tuo curriculum e la tua esperienza nel settore dei viaggi.

La cura della tua personalità online è fondamentale per costruire una strategia digitale efficace ma è molto importante anche capire qual è il target giusto su cui puntare ecco perché dovresti identificare i tuoi buyer personas (rappresentazione generalizzata del tuo cliente ideale) per capirne i bisogni e proporgli il giusto pacchetto vacanze.

Sul web potresti ricevere commenti sia negativi che positivi, ricorda che ascoltando le opinioni e leggendo le recensioni degli utenti possiamo apportare delle migliorie alle strutture, stessa cosa per i servizi.

Vediamo un po’ di dati sul social/web marketing turistico.

Le persone vogliono connettersi con le attività su Messenger, il 43% dei viaggiatori ad esempio preferisce comunicare con le aziende tramite messaggistica piuttosto che tramite telefono mentre il 48% dei clienti abituali dichiara di essere disposto a effettuare un ordine presso un ristorante o fast-food utilizzando Messenger.

Esempi di 3 Buyer Personas per il Settore Turistico.

  • Famiglia con bambini in cerca di strutture con tutti i comfort, compresa l’animazione, elasticità nei menù, per poter passare una o più settimane in totale tranquillità. Sono attenti ai pacchetti vacanze in cui il soggiorno per il bambino è fortemente scontato.
  • Coppia di pensionati che non ha avuto tempo di viaggiare in passato quindi ora è alla ricerca di viaggi soprattutto a lungo raggio. Non hanno vincoli sui periodi in cui andare in vacanza e cercano qualcosa di tutto incluso come ad es. Viaggio + Pacchetto Escursioni.
  • Coppia/single sportivi alla ricerca di destinazioni in cui si possa praticare sport, non tanto dentro al villaggio/hotel ma all’esterno. Prediligono inoltre le escursioni movimentate (sia mare che montagna) e cercano un pacchetto tutto incluso con noleggio attrezzatura.

Dopo aver identificato i tuoi buyer persona sarà più facile declinare la comunicazione sul sito web e su Facebook perché saprai dove fare leva. Devi adattare i tuoi contenuti al target che vuoi raggiungere. Quello che non devi fare è promuovere costantemente le offerte infatti dovresti alternare la pubblicazione delle promozioni con articoli informativi, utili.

Quello che pubblichi può essere letto sia da nuovi potenziali clienti e anche da chi è già tuo cliente. Ad esempio per continuare a fidelizzare chi è già tuo cliente potresti inviare delle DEM mensili di tipo  informativo durante tutto il tempo dell’anno.

Come Ottenere il Tutto Esaurito? 

A questo punto non ci resta che vendere i pacchetti viaggio. Come venderne di più? Anche in questo caso i social sono fondamentali.

Per aumentare la visibilità dovresti utilizzare strumenti come Google Adwords per creare annunci testuali visibili tra i primi risultati della pagina di ricerca di Google. Questo strumento è molto efficace ma i costi possono essere elevati soprattutto in alta stagione quando le ricerche per i pacchetti vacanze aumentano in maniera esponenziale.

Guarda in questo grafico come oscillano i grafici d’interesse (e delle ricerche) durante l’anno.

Senza contare che spesso le persone vengono ispirate da foto sui social ed è proprio lì che potresti avere richieste di informazioni o di prenotazioni.

Facebook è la mossa vincente.

Per creare una campagna a pagamento con costi quasi dimezzati rispetto ad Adwords puoi promuovere la tua attività su Facebook creando una sponsorizzazione composta da Testo + Immagine/Video e Call to Action molto più d’impatto rispetto all’annuncio testuale di Google Adwords. Inoltre se hai un sito web puoi caricare il pixel di monitoraggio di Facebook così da mostrare a tutte le persone che hanno visualizzato il tuo sito o una pagina specifica del sito la tua sponsorizzata (Retargeting).

Il consiglio in più.

Alcuni tour operator utilizzano formati particolari come il carosello di foto su Facebook. Questa struttura, nella versione a pagamento ti permette di inserire fino a 5 immagini che portano a link diversi dandoti la possibilità di promuovere fino a cinque prodotti (mete o pacchetti) diversi con una sola inserzione.

In questo caso non basterà creare un testo, un’immagine/video per iniziare a generare contatti, ci sono molti altri aspetti da tenere in considerazione.

Dovrai creare delle pagine di atterraggio ottimizzate (landing page), dovrai scegliere il tipo di obiettivo giusto per la sponsorizzata.

Vuoi scoprire tutte le altre funzioni di Facebook per acquisire nuovi clienti? Scarica la mia guida gratuita in cui ho raccolto tutte le tecniche per generare nuovi clienti con Facebook.

Source

https://www.assodellavendita.it/blog/web-marketing-turistico-obiettivo-tutto-esaurito