Nuovo look per Linkedin

Se rientri tra i fortunati che hanno avuto l’upgrade della nuova interfaccia Linkedin questo articolo ti sembrerà inutile, in quanto già conosci ed usi le nuove potenzialità del social di casa Microsoft. Se non rientri in questa categoria per iniziare voglio mostrarti un video nel quale viene mostrata la nuova interfaccia grafica:

Le intenzioni di Microsoft, a quanto pare, sono quelle di fare in modo che si usino sempre più le opzioni premium del servizio.

 

Nuova Hompage

Nuovo layout più pulito e minimal. Le icone utilizzate sono le stesse dell’app. Anche la sezione profilo, nella colonna sinistra, segue l’impostazione della versione mobile. La zona centrale è dedicata alla condivisione di articoli, foto o aggiornamenti secondo la logica di Linkedin Pulse. Inoltre la parte dedicata al profilo comprende una foto, la descrizione del proprio profilo professionale, il numero di visite al profilo e il numero di visualizzazioni agli articoli pubblicati.

 

Nuova sezione Profilo

Nuovo modalità di visualizzazione del profilo completo: le informazioni di contatto adesso si trovano nella colonna di destra e i siti web sono indicati con il loro URL completo. Cliccando sull’icona “Me” è possibile visualizzare e modificare il profilo, impostare la privacy e accedere alle impostazioni generali, al centro assistenza, cambiare la lingua e accedere ad un account premium.

Inoltre l’immagine del profilo ora  passerà ad una dimensione di 1536 x 768 pixel.  La foto profilo sarà più piccola e con una forma tondeggiante che appare al centro della sezione intro seguendo lo stile dell’app mobile. Le informazioni di contatto  non si troveranno più alla fine ma in alto sul lato destro del profilo. Stesse identiche sezioni da aggiornare con le proprie esperienze, istruzione, volontariato, cause sostenute, competenze, specializzazioni e segnalazioni.

Nuova sezione Ricerca

Le maggiori novità riguardano la sezione Ricerca. La nuova interfaccia utente non avrà a disposizione, almeno per la versione gratuita, le opzioni di ricerca avanzate. Puoi dire addio alle ricerche filtrate per parola chiave, nome e cognome, titolo, e posizione a meno che non decide di optare per la versione premium. Sarà comunque possibile restringere le ricerche secondo il grado di connessione (primo, secondo o terzo), località, società, settore merceologico, lingua e scuole.

Purtroppo devo dirti che anche le ricerche salvate e il tagging non saranno più disponibili gratuitamente. Saranno disponibili solo nelle versioni premium, a pagamento.

A questo punto non ci resta altro che aspettare questo upgrade che pian piano stanno ricevendo tutti gli utenti.