G Suite, il pacchetto Google per la produttività

Facebook at Work e G Suite: come cambierà il nostro modo di lavorare

Google  qualche giorno fa oltre alla novità Google Cloud, ha introdotto anche G suite, rebrand di quelle che prima eravamo abituati a chiamare Google Apps for Work.

L’obiettivo è quello di raggruppare, rendendone più agevole la fruizione, le numerose app per la produttività che già conosciamo, quali Gmail, Hangouts, Google+ e soprattutto le app per collaborare – Documenti, Fogli e Presentazioni – che tentano di prendere il posto del pacchetto Office, sfruttando i plus offerti dalla tecnologia di ricerca intelligente.

G Suite Apps

Il costo per il servizio varia in base al piano scelto, 4 euro al mese ad utente per la versione base e 8 euro per il piano con spazio di archiviazione illimitato e Vault, componente aggiuntivo di eDiscovery che consente di conservare, archiviare, cercare email e i messaggi chat dell’organizzazione.

Tante dunque le funzioni, in primis ricerca, archiviazione e condivisione dei file, che potrebbero davvero semplificare molte delle attività che svolgiamo tutti i giorni, rendendoci più produttivi.

Non resta che aspettare di vedere quale sarà la reazione delle aziende e se i loro dipendenti apprezzeranno il cambiamento e le novità offerte.

Se vuoi provare GRATIS la piattaforma Google clicca qui ed iscriviti subito. La prova gratuita durera’ 30 giorni.